Il noto regista sarà ospite della Villa Sormani Marzorati Uva a Missaglia, in una grande cena di gala in suo onore che accoglierà ospiti istituzionali, aziende e imprenditori che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento di Pupi Avati a Monza e personalità del mondo artistico, culturale e scientifico.

L’occasione della cena sarà la consegna ai fratelli Pupi e Antonio Avati del premio “Arte e Cultura Villa Sormani” che quest’anno sarà alla sua prima edizione. Il premio è stato fortemente voluto dal Conte Alberto Uva per omaggiare quelle figure di rilievo nel mondo dell’arte, della cultura, della scienza e dell’imprenditoria che, con la loro opera, tengono alto il nome dell’Italia nel mondo.

Per l’occasione, il Conte, ha invitato la nota violinista lituana Saule Kilaite che, nella trecentesca Cappella di Santa Maria in Villa prima della cena di gala, intratterrà gli ospiti e omaggerà il Maestro Pupi Avati, con una suggestiva performance musicale.

La promozione della cultura, un impegno di Villa Sormani Marzorati Uva a Missaglia

Oltre alla cena in onore dei fratelli Avati il Conte si è reso fautore, insieme all'”Associazione Pro Monza” nella persona del suo Presidente Architetto Giorgio Mangiagalli, della grande mostra che ripercorre il lungo cammino del regista che ha regalato tante emozioni al pubblico italiano. La mostra sarà ospitata all’Arengario di Monza e il suo allestimento sarà curato dalla divisione “Non solo Carta” della “Bellavite Editori” di Paolo Bellavite.

Sabato 26 maggio, a Monza, alle ore 17:30 il regista Pupi Avati, insieme al Sindaco di Monza, all’Assessore alla Cultura del Comune di Monza, al Conte Alberto Uva di “Arte e Cultura Villa Sormani” promotore dell’iniziativa insieme all’Architetto Giorgio Mangiagalli Presidente dell’Associazione Pro Monza, inaugureranno l’esposizione :”Pupi Avati, parenti, amici e altri estranei, una mostra tra film, fotografie sogni e realtà” che in nove sezioni più un fuori sezione, grazie a 143 fotografie e ad alcuni video racconta la storia di Avati, regista di film come “Regalo di Natale“, “Storia di ragazzi e ragazze“, “Il cuore altrove“, “Impiegati” e “Il papà di Giovanna“. Nella mostra, aperta fino al 17 giugno, si gioca sul fatto che molti suoi film si rifanno a episodi della sua vita; il pubblico perciò vedrà raffigurati momenti di vita vissuta insieme alla loro rappresentazione cinematografica.

Da non perdere, l’incontro con il pubblico al Cinema Capitol di Monza sempre sabato 26 maggio alle ore 16:00, prima dell’esposizione aperta al pubblico. Durante l’incontro, Pupi Avati grande affabulatore, saprà emozionare il pubblico presente toccandone le corde più nascoste.

La promozione della cultura rimane il focus del  progetto “Arte e Cultura Villa Sormani” che, in questo evento dedicato al grande regista, ha coinvolto gli attori più sensibili del territorio: Pro Monza, Comune di Monza, Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, Casa della Poesia di Monza, Spaziocinema Anteo di Milano, Giornale di Monza in qualità di media partner e aziende di rilievo quali: Fabbro S.p.A., Enerxenia del gruppo Acsm-Agam di Monza, Agenzia Generali di Monza di Filippo Buelli di Generali S.p.A., Non solo Carta di Bellavite Editore, l’atelier di costumi teatrali Streghe & Fate di Stefania Parisini, Banco di Desio e Fondazione della Comunità di Monza e della Brianza, Confcommercio, Oasi di Galbusera Bianca nel cuore del parco del Curone e l’azienda di trasporti e logistica Sifte Berti S.p.A. che si occuperà del trasporto della mostra da Bologna a Monza. 

Il programma

Locandina-Pupi-Avati-min

Titolo: “Pupi Avati – Parenti, amici e altri estranei”
Date: 27 maggio – 17 giugno
Orario (da lunedì a venerdì): 15:00 – 19:00
Orario (sabato, domenica e festivi): 10:00 – 13:00 \ 15:00 – 19:00
Luogo: Arengario di Monza

Inaugurazione della mostra: 18:30 27 maggio con l’incontro tra il regista e il pubblico.

SCARICA LA LOCANDINA DELL’EVENTO